sito web a norma di legge con ilaria bartolucci
Eventi

Blog in Rete: sito web a norma di legge con Ilaria Bartolucci

Spread the love

Il progetto Blog in Rete ha esplorato molti punti del panorama del blogging, tra cui come avere il sito web a norma di legge, visto con l’avvocato Ilaria Bartolucci.

La nostra tutor si è posta una domanda su quello che i blogger devono sapere riguardo le regole che governano un sito.

Il sistema Internet è un sistema molto complesso, in cui è necessario essere in regola per poter navigare senza problemi.

Un sito web a norma di legge è ciò di cui hai bisogno per dormire sonni tranquilli.

Nell’articolo, ti parlerò anche della storia del blog e della sua evoluzione, da “diario online” a strumento efficace di marketing.

Blog in Rete: sesto incontro

Il sesto incontro è stato centrato appunto sul diritto informatico, quella parte di diritto relativo al mondo del web che interessa soprattutto gli “addetti ai lavori”.

Per rendere più chiaro il tutto, Ilaria ci ha guidate dalle basi del diritto, la norma, fino al centro della nostra lezione.

Cos’è una norma? A cosa serve?

La norma è una soluzione, la migliore per risolvere un problema; la norma ha una caratteristica sostanziale: la presenza di una sanzione se non la si rispetta.

Un insieme di norme porta alla creazione di leggi, regolamentazioni del vivere civile.

Si vive civilmente quando si rispettano i componenti della società e si riconoscono i diritti degli altri.

Questo deve avvenire in ogni campo e per ogni aspetto della nostra vita, soprattutto quando si tratta dei diritti dell’individuo.

Il diritto dell’informatica comprende moltissimi argomenti:

  • contratti (licenze, privacy);
  • banche dati (diritto d’autore, marchi, fotografie);
  • contenuti (originali e non);
  • e-commerce (condizioni di vendita, modalità di pagamento);
  • raccolta dati (cookie);
  • reati.

I blog hanno una struttura decisamente sfaccettata; necessitano quindi di studio e attenzione su ciò che si vorrà creare.

sito web a norma di legge
Sito web a norma di legge con Ilaria Bartolucci

Ma cos’è un blog?

Il blog nasce in America nel 1997, grazie a Dave Winter, un web developer che ideò un software per la pubblicazione di contenuti. La parola “weblog” è dello stesso anno e fu coniata da un appassionato di caccia che volle condividere le sue giornate.

In buona sostanza, il blog nacque come un diario personale virtuale dove chi voleva poteva raccontare la propria vita o parlare dei propri interessi.

In Italia, il blog prese piede i primi anni 2000 con AlterVista, WordPress, Blogger, MySpace, per citare quelli più conosciuti.

Trovo molto interessante il concetto del blog come «una formidabile occasione per sperimentare, oltre la cogenza dei dispositivi, un uso creativo, costruttivo e formativo delle nuove tecnologie».

I requisiti di un sito web a norma di legge

Ognuno di noi può aprire un blog senza essere giornalista o esperta/o di una certa tematica; non vi è nemmeno una normativa specifica.

Per il blog, si parla solo di disciplina relativa alla libertà di manifestazione del pensiero, che rimane sì uno dei cardini della nostra Costituzione ma che comporta anche la condivisione dei contenuti.

Il blog può anche dover coordinare una struttura più articolata o tener conto di alcune necessità, come la presenza di una newsletter o la gestione della privacy di chi ti legge (i follower per intenderci).

Un blog può contenere vari tipi di contenuto:

  • creativi (testi, filmati, foto)
  • altri contenuti (raccolte dati, banner)

I contenuti creativi comportano la questione del copyright e del diritto d’autore.

La legge italiana che tutela i creativi è la n.633 del 22 aprile 1941. Il diritto d’autore è protetto dalla SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori).

Per quanto riguarda il diritto alla privacy, la legge sulla privacy è stata modificata in ultima analisi con il GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati), entrato in vigore il 25 maggio 2018.

Il GDPR è una normativa unica applicata a tutta l’Unione europea per il trattamento e protezione dei dati personali. Chi naviga un sito deve sapere ciò che viene fatto con i dati raccolti: è giusto che le persone abbiano chiare tutte le modalità di utilizzo dei loro dati.

Un aspetto rilevante del GDPR è la Cookie e Privacy Policy, argomento più tecnico, trattato da Giorgio Maggiolo, privacy specialist.

La Cookie Policy è un’altra normativa sulla privacy per il consenso a memorizzare le informazioni di chi naviga. Collegato alla cookie policy è il processo di protezione dei dati chiamato Data Protection, noto anche come privacy delle informazioni.

Il cookie è un file di testo utilizzato in coppia (un nome e un valore) e memorizzato sul dispositivo della persona che naviga.

Considerato che i cookie registrano anche le informazioni fatte in rete, la privacy ne risente; questo ha richiesto una normativa ad hoc.

Chi è Ilaria Bartolucci

Avvocato del Foro di Padova, Ilaria Bartolucci si è occupata per diversi anni di commercio internazionale.

Ilaria si occupa anche di:

  • mediazione civile;
  • mentoring;
  • arte, in qualità d’artista Delegata provinciale Assoretipmi per la provincia di Padova.

La sua competenza comprende anche il diritto di famiglia e minorile; è Presidente della Camera minorile di Padova.

Ilaria Bartolucci è anche membro del Circolo dei giuristi telematici, un’associazione che ha lo scopo di promuovere e diffondere ricerche e studi sul diritto dell’informatica.

Da sempre appassionata del mondo della Rete, ha mosso i primi passi nel mondo dei blog su Clarence, piattaforma centrata su blog a tematiche culturali.

Chi è Giorgio Maggiolo

Giorgio Maggiolo è Privacy Specialist secondo la norma UNI, consulente IT in ambito Security e Compliance.

Si occupa dell’organizzazione aziendale per la sicurezza informatica e la sicurezza esterna l’ambiente IT.

Questo articolo fa parte di “Bloginrete” de LeROSA, progetto di SeoSpirito Società Benefitsrl, in collaborazione con &Love e Scoprirecosebelle, che ha come obiettivo primario ascoltare le donne, collaborare con tutti coloro che voglio rendere concrete le molteplici iniziative proposte e sorridere dei risultati ottenuti. È un progetto PER le donne, ma non precluso agli uomini, è aperto a chiunque voglia contribuire al benessere femminile e alla valorizzazione del territorio, in cui vivere meglio sotto tutti i punti di vista.

Crediti:

https://www.siae.it/it

https://www.garanteprivacy.it/il-testo-del-regolamento

Photo credit: 

Joshua Miranda da Pexels per l’immagine in copertina

Suzy Hazelwood da Pexels per l’immagine all’interno dell’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Per conoscere quali cookie utiliziamo e come gestirli visita la nostra Privacy Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi