Culture a confronto

IL GIORNO DEL TUO COMPLEANNO È UNO DEI GIORNI PIÙ BELLI DELL’ANNO

Spread the love

Il giorno del tuo compleanno è uno dei giorni più belli dell’anno perché si celebra l’inizio della tua vita.
Quando si è giovanissimi – da adolescenti – non si vede l’ora di festeggiarlo; man mano che gli anni passano, però, aumenta l’idiosincrasia, ammettiamolo.

Eh sì, da ragazzi le emozioni nel “diventare grandi” hanno decisamente tutto un altro sapore rispetto al compierli dopo i 30, ehm, volevo dire i 40.

Ed è un peccato perché per ogni anno che passa, c’è sempre qualcosa in più di bello da ricordare, anche se si tende a dimenticarlo.

“Happy Birthday to you”

Vi piace festeggiare il compleanno o il genetliaco?

Chiedervi se vi piace festeggiare il compleanno o il genetliaco è una piccola provocazione.

Il termine “genetliaco” è un sinonimo di “compleanno”, suona solo più altisonante, un tantino tronfio, forse.

Eppure una piccola differenza c’è tra le due definizioni perché il genetliaco ha un’accezione quasi solenne: si usa più per le persone illustri come i sovrani o i capi di stato.

Se rifletto su questa differenza, mi chiedo il motivo di questa discriminazione, perché di questo si tratta. Per quale ragione il compleanno di un capo di stato deve avere un’altra definizione sul vocabolario?

Siamo tutti uguali, tutti nati nella stessa, identica maniera. . . o no?

Potrà sembrarvi quasi assurdo, ma ai tempi antichi ‒ Romani e Greci per esempio – si festeggiavano solo i compleanni dei re e dei nobili.
I primi cristiani non volevano celebrare questa giornata perché la consideravano un’usanza pagana, mentre nel Medioevo andava per la maggiore l’onomastico.

Dobbiamo attendere il XIX secolo e lo scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe per iniziare a considerare il compleanno una festa degna di tal nome!

Ma come si festeggia il giorno della propria nascita negli altri Paesi del mondo?

“Esprimi un desiderio. . .”

Dimmi dove nasci e ti dirò come festeggi

Da quando scrivo di altre culture e dell’incontro con l’altro, mi capita spesso di immaginarmi anche come avvengano le celebrazioni in altre parti del mondo. E così poi mi viene voglia di documentarmi e scriverne.

Parlando di compleanni, come viene festeggiato fuori Italia?
Ci sono diversi Paesi che celebrano la nascita in modo piuttosto insolito.

Questa è la mia lista a medio/alto tasso di stravaganza e originalità: Irlanda, Russia, Scandinavia, Cina, Ghana.

Irlanda

In Irlanda si solleva il festeggiato o la festeggiata a testa in giù tante volte quanti sono gli anni. Questo dovrebbe portar fortuna (dopo il mal di testa).
Una cosa abbastanza singolare è la consegna delle chiavi di casa, che avviene in occasione del 21° compleanno, simbolo di responsabilità e libertà.

Russia

Mi piace particolarmente il compleanno in Russia: i festeggiati ricevono i regali da parte di parenti e amici, ma anche dagli insegnanti e compagni di classe.
I russi preferiscono festeggiare il compleanno in casa, penso che sia per un’idea maggiore di intimità.

Scandinavia

In Scandinavia si divertono tutti quando qualcuno compie gli anni perché è una festa sia per chi fa i regali, sia per chi li riceve – naturalmente.
La mattina del compleanno, i bimbi cercano i doni nascosti sotto il letto, tipo “caccia al tesoro”!
Tradizione svedese ‒ anche norvegese – è issare una bandiera alla finestra della casa di chi festeggia; caramelle e stelle filanti completano le decorazioni per la festa.

Let’s get this party started!

Cina

Ben diversa è la concezione del compleanno in Cina: come probabilmente saprete, la data di nascita dei cinesi si basa sul calendario lunare.
Data la natura del primo, bisogna passare dal calendario lunare a quello gregoriano.

Particolare è il dono ricevuto da chi festeggia, che consiste in una bottiglia di vino aromatizzato ai fiori di osmanto.

Chi festeggia, lo fa deliziandosi il palato con i Yi mein, un tipo di spaghetti cantonesi a base di farina di grano, simbolo di lunga vita. Questa tradizione la ritroviamo anche in altri Paesi dell’Asia.

Ghana

In Ghana, il compleanno si celebra con un piatto caratteristico della cucina locale, l’oto, un tortino a base di purè di patate dolci e uova fritte con spezie e cipolle.
La cosa che mi ha più emozionata riguardo all’usanza ghanese è che l’oto viene mangiato insieme a parenti, amici e vicini di casa, per colazione.

Dovessi scegliere dove festeggiare il mio prossimo compleanno, è probabile che lo festeggerei in Ghana!

Ogni cultura esprime la propria bellezza e le proprie peculiarità attraverso gli usi e le tradizioni.

Festeggiare il compleanno è anche onorare le persone care: quelle che ci hanno dato la vita e quelle che ci aiutano ad averne cura.

“Ogni bambino che nasce ci ricorda che Dio non è ancora stanco degli uomini”

Che si creda o meno, mi piace pensare che sia così.

Forse allora può essere più “facile” constatare che il giorno del tuo compleanno è uno dei giorni più belli dell’anno.

Photo credit: https://unsplash.com e https://www.pexels.com

Fonti: https://www.eataly.net/it_it/magazine/eataly-racconta/come-si-festeggia-compleanno-nel-mondo/

Compleanni in giro per il mondo
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Per conoscere quali cookie utiliziamo e come gestirli visita la nostra Privacy Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi